Contributi sui macchinari per le imprese agricole

27 Agosto 2021 | Bandi, Informazioni

Il Ministero dello Sviluppo Economico (MISE) ha firmato il decreto con cui, grazie a un mini-fondo da 5 milioni di euro, verranno supportati gli investimenti del settore agricolo in macchinari e software.

Possono beneficiare delle agevolazioni le micro, piccole e medie imprese che determinano il reddito agrario ai sensi dell’articolo 32 del Tuir (Testo Unico Imposte sui Redditi), attive nella produzione agricola primaria, nella trasformazione o commercializzazione di prodotti agricoli, che effettuano investimenti in beni strumentali nuovi materiali e immateriali.

Le agevolazioni sono concesse, entro il limite di 20mila euro per beneficiario, nella forma del contributo a fondo perduto, pari al 30% delle spese ammissibili. La percentuale sale al 40% se si tratta di beni strumentali materiali o immateriali (software e applicazioni) che rientrano nella lista del piano Industria 4.0 (allegati A e B della legge 232 del 2016).

Le spese ammissibili devono essere pari ad almeno 5mila euro e vengono escluse quelle relative a beni usati o sostenute attraverso leasing mentre l’Iva è ammissibile solo se effettivamente sostenuta dall’impresa beneficiaria e non recuperabile.

L’investimento deve essere avviato successivamente alla presentazione della domanda di agevolazione ed ultimato entro 12 mesi dalla data del provvedimento di concessione. Va inoltre mantenuto per almeno 3 anni dalla data di erogazione del saldo del contributo o, se successiva, dalla data di installazione dell’ultimo bene incentivato, nel territorio della regione in cui c’è la sede legale o l’unità locale agevolata.

I termini di presentazione delle domande saranno definiti con successivo provvedimento del direttore generale per gli incentivi alle imprese del ministero dello Sviluppo, sicuramente si procederà con una procedura valutativa a sportello quindi in ordine cronologico.

Le istanze andranno inviate seguendo la procedura informatica che sarà disponibile sul sito del ministero e saranno necessari indirizzo di posta elettronica certificata comunicato al Registro delle imprese e firma digitale del legale rappresentante o di un suo delegato.

 

Potrebbe Interessarti

Euroconsult al Go International

Euroconsult al Go International

EUROCONSULT ITALIA sarà presente al Go International, l’evento espositivo di riferimento per i servizi export che si terrà il prossimo 4 e 5 ottobre presso il Palazzo delle Stelline (Corso Magenta 61) a Milano. Go International, organizzata da Italian Fair Service e...

CCIAA Reggio Calabria: Bando Voucher Digitali I4.0

CCIAA Reggio Calabria: Bando Voucher Digitali I4.0

La Camera di commercio, industria, artigianato e agricoltura di Reggio Calabria, nell’ambito delle attività previste dal Piano Transizione 4.0, intende promuovere la diffusione della cultura e della pratica digitale nelle Micro, Piccole e Medie Imprese, di tutti i...

CCIAA di Bari: Bando Internazionalizzazione 2024

CCIAA di Bari: Bando Internazionalizzazione 2024

La Camera di Commercio di Bari, in collaborazione con la propria Azienda Speciale Bari Sviluppo, intende favorire i processi d’internazionalizzazione delle MPMI (micro, piccole e medie imprese) che hanno sede legale e/o operativa nel territorio di propria competenza....

Contattaci per maggiori informazioni

Euroconsult Soc Coop Italia
Euroconsult Soc Coop Italia
Euroconsult Soc Coop Italia
Sede di Enna

Via Roma n. 93 – 94100 Enna IT
tel / fax + 39 0935 22599
+ 39 333 1818674
+ 39 334 1275478

Sede di Shanghai

Room 312, 3th floor, Block 6, No. 631 Jiangning Road
Jing’an District
Shanghai – China
上海市静安区江宁路631号6号楼3楼312室

Seguici su
Email

info@euroconsultsicilia.eu