Operativo il Fondo Kyoto 2021

6 Luglio 2021 | Informazioni

Pubblicato in Gazzetta ufficiale il nuovo bando del Fondo Kyoto, lanciato dal Ministero della Transizione Ecologica, con l’obiettivo di attuare la riqualificazione energetica di scuole, strutture sanitarie e impianti sportivi pubblici. Il bando, che può contare su una dotazione finanziaria di 200 milioni di euro, rende operativo il decreto interministeriale dell’11 febbraio 2021, recante «Criteri e modalità di concessione, erogazione e rimborso dei finanziamenti a tasso agevolato per gli interventi di efficienza energetica e di efficientamento e risparmio idrico su edifici pubblici», adottato ai sensi dell’articolo 1, comma 744 della legge 30 dicembre 2018, n. 145.

Possono presentare domanda di concessione del finanziamento i soggetti pubblici proprietari di edifici destinati all’istruzione scolastica, ivi inclusi gli asili nido, all’istruzione universitaria, all’alta formazione artistica, musicale e coreutica, nonché i soggetti pubblici proprietari di impianti sportivi, non compresi nel «Piano per la realizzazione di impianti sportivi nelle periferie urbane» di cui al decreto-legge 25 novembre 2015, n. 185. Inoltre, possono accedere ai fondi i soggetti pubblici proprietari di edifici adibiti a ospedali, policlinici e a servizi socio-sanitari. I soggetti pubblici possono richiedere i contributi anche se hanno in uso tali strutture pubbliche a titolo oneroso o gratuito. Altri destinatari sono i fondi di investimento immobiliare costituiti ai sensi al decreto-legge 6 luglio 2011, n. 98, per i soli edifici scolastici.

Il fondo concede finanziamenti a tasso agevolato ai soggetti pubblici proprietari degli immobili, per la realizzazione di interventi di efficientamento energetico ed idrico. I prestiti hanno un tasso di interesse dello 0,25% e la durata massima del finanziamento è pari a 20 anni. Gli interventi devono garantire un miglioramento nel parametro di efficienza energetica dell’edificio di almeno due classi energetiche. L’importo massimo richiedibile per singolo edificio è di 2 milioni di euro.

Le domande di ammissione dovranno essere compilate, a pena di irricevibilità, attraverso l’apposito applicativo reso disponibile sul sito internet della Cassa Depositi e Prestiti, firmate digitalmente e, corredate della relativa documentazione, trasmesse via Pec agli indirizzi di posta elettronica certificata fondokyoto@pec.minambiente.it e cdpspa@pec.cdp.it. Inoltre, a pena di inammissibilità, è necessario allegare la diagnosi energetica delle strutture, l’attestato di prestazione energetica dell’edificio ante operam e il progetto di fattibilità tecnica ed economica.

La scadenza è fissata per le ore 24 del 19 dicembre 2021. La procedura di ammissione è effettuata secondo l’ordine cronologico di ricezione delle istanze, fino ad esaurimento dei fondi disponibili, pertanto la scadenza potrebbe essere anticipata.

Potrebbe Interessarti

Vini italiani, un trend in crescita

Vini italiani, un trend in crescita

Il 18 ottobre prossimo, nel corso del Vinitaly Special Edition che si terrà a Verona, sarà presentata da IRI una ricerca sul consumo di vino nei primi 9 mesi del 2021. IRI, il più grosso centro di analisi di mercato nel mondo, ha già inviato una preview del rapporto...

Bandi Simest: novità per lo sportello del 28 ottobre

Bandi Simest: novità per lo sportello del 28 ottobre

Il Fondo 394 per l’internazionalizzazione delle imprese gestito da Simest in convenzione con il Maeci (Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale), presenta delle novità rispetto a quanto previsto inizialmente fino a qualche settimana fa. Il...

Contattaci per maggiori informazioni

Euroconsult Soc Coop Italia
Euroconsult Soc Coop Italia
Euroconsult Soc Coop Italia
Sede di Enna

Via Roma n. 93 – 94100 Enna IT
tel / fax + 39 0935 22599
+ 39 333 1818674
+ 39 334 1275478

Sede di Shanghai

Room 312, 3th floor, Block 6, No. 631 Jiangning Road
Jing’an District
Shanghai – China
上海市静安区江宁路631号6号楼3楼312室

Seguici su
Email

info@euroconsultsicilia.eu