Il 2021 è un anno record per l’export agroalimentare italiano

22 Luglio 2022 | Informazioni

Il 2021 segna un record sia in termini di importazioni agroalimentari, raggiungendo un valore record di 48,28 miliardi di euro, sia di esportazioni, che superano per la prima volta i 50 miliardi. La maggiore crescita delle importazioni rispetto alle esportazioni di prodotti agricoli ha interrotto l’andamento positivo del saldo dei prodotti agricoli, che è passato da un disavanzo di oltre 6,5 miliardi di euro a +2,86 miliardi nel 2020. Tuttavia, la contrazione nel 2021 è contenuta per la bilancia, che si attesta superiore ai 2 miliardi di euro. È quanto emerge dal Rapporto 2021 sul commercio estero dei prodotti agricoli, condotto da Crea, con il suo Centro di Ricerche Politiche e Bioeconomia.

In riferimento agli scambi agroalimentari in Italia, nel 2021 la crescita in valore, rispetto al 2020, è ampia, coprendo la maggior parte dei principali mercati e prodotti. Fanno eccezione le esportazioni di conserve di pasta e pomodori dopo un forte aumento nel 2020. Di conseguenza, il valore dell’export di questi due importanti prodotti Made in Italy nel 2021 è ancora superiore a quello registrato per l’anno 2019. Sul versante delle importazioni, l’aumento in valore si riferisce a tutti i principali prodotti ed è contrassegnato specificamente per i prodotti ittici, come “crostacei e molluschi congelati”, che sono tra gli articoli più colpiti nel 2020 poiché gli effetti del lockdown e delle chiusure hanno avuto un impatto sui canali Horeca. In generale, nel 2021 si riscontra un aumento dei valori medi unitari degli scambi, con netti incrementi in valore ai quali spesso corrispondono aumenti più contenuti, o anche riduzioni, delle quantità scambiate.

L’UE e il Nord America si confermano i principali mercati di riferimento per l’export agroalimentare italiano, con quote di mercato che raggiungono rispettivamente il 57,7% e il 3,2%. In termini di importazioni – oltre all’UE che copre il 68% – Asia e Sud America sono state le altre principali aree di approvvigionamento per l’Italia. Un netto incremento del valore del commercio agroalimentare per quasi tutti i principali paesi partner dell’Italia; sia per i clienti che includono Germania, Francia e Stati Uniti, sia per i fornitori che includono Francia e Spagna.

Gli effetti della crisi russo-ucraina hanno portato ad una diminuzione del 13% in valore delle importazioni agroalimentari italiane dall’Ucraina a marzo 2022, rispetto a marzo 2021. Le importazioni di prodotti chiave sono in forte calo (-40,5% di olio di girasole; -70% di panelli di girasole e frumento tenero). La riduzione delle importazioni di mais è stata più contenuta (-5,4%). Nello stesso periodo il valore delle esportazioni agroalimentari italiane verso la Russia è diminuito del 35%. La contrazione interessa molti prodotti chiave, tra cui caffè tostato (-81,8%) e spumanti DOP (-46,4%).

Potrebbe Interessarti

Da Fondimpresa 10 milioni per formare donne e over 50

Da Fondimpresa 10 milioni per formare donne e over 50

Con l'Avviso 5/2022 Fondimpresa ha stanziato 10 milioni di euro per la realizzazione di Piani formativi aziendali o interaziendali condivisi rivolti esclusivamente alle donne di tutte le età e ai lavoratori Over 50 delle PMI aderenti di dimensioni minori. Il...

Brevetti, disegni e marchi: domande dal 27 Settembre

Brevetti, disegni e marchi: domande dal 27 Settembre

A partire dal 27 settembre le PMI potranno presentare le domande per richiedere gli incentivi previsti dalle misure Brevetti+, Disegni+ e Marchi+, per le quali sono state stanziate risorse complessive pari a 46 milioni di euro. L’intervento rientra nell’ambito della...

Agenda urbana UE: call turismo e green cities

Agenda urbana UE: call turismo e green cities

I soggetti pubblici e privati interessati al “turismo sostenibile" e alle “green cities” possono candidarsi, fino a metà settembre, per entrare nei nuovi partenariati dell’Agenda urbana UE, con il quale si potranno sviluppare Piani di azione per migliorare le...

Contattaci per maggiori informazioni

Euroconsult Soc Coop Italia
Euroconsult Soc Coop Italia
Euroconsult Soc Coop Italia
Sede di Enna

Via Roma n. 93 – 94100 Enna IT
tel / fax + 39 0935 22599
+ 39 333 1818674
+ 39 334 1275478

Sede di Shanghai

Room 312, 3th floor, Block 6, No. 631 Jiangning Road
Jing’an District
Shanghai – China
上海市静安区江宁路631号6号楼3楼312室

Seguici su
Email

info@euroconsultsicilia.eu