Buono fiere. Rimborsi dal 10 al 30 novembre

21 Ottobre 2022 | Bandi, Informazioni

Il Ministero dello Sviluppo Economico (MISE), ha pubblicato, con decreto direttoriale del 18 ottobre 2022, termini e modalità di rimborso per tutte le aziende che hanno chiesto e ottenuto il Buono Fiere 2022.

Grazie ad esso, alle aziende è stato riconosciuto un contributo fino a un massimo di 10.000 euro per la partecipazione alle manifestazioni fieristiche internazionali di settore organizzate in Italia.

Per ottenere il contributo, le aziende potranno compilare l’apposita istanza di rimborso dal 10 al 30 novembre 2022.

Nell’istanza, oltre al possesso dei requisiti di cui all’articolo 25-bis, comma 4, del decreto aiuti, il soggetto richiedente deve dichiarare:

  • l’elenco delle manifestazioni fieristiche a cui ha partecipato od ottenuto l’autorizzazione a partecipare;
  • in relazione alle manifestazioni fieristiche di cui al precedente punto a), i dati e le informazioni relative alle spese e agli investimenti sostenuti. Al riguardo, sono ammissibili le spese di cui all’articolo 4 del decreto direttoriale, anche se sostenute prima del 16 luglio 2022. Resta inteso che la data di emissione dell’ultima fattura agevolabile, inclusa quella di effettuazione a saldo di tutti i pagamenti, non può essere successiva alla data di presentazione dell’istanza di rimborso, fermo restando il termine di validità del buono di cui all’articolo 25-bis, comma 2, del decreto aiuti;
  • i dati delle imprese con le quali esiste almeno una delle relazioni tali da configurarne l’appartenenza ad una “impresa unica” ai sensi dell’articolo 2, paragrafo 2, del regolamento de minimis, come esplicitato all’articolo 3, commi 4 e 5, del medesimo regolamento;
  • i termini, iniziale e finale, del proprio esercizio finanziario, che deve coincidere con il periodo contabile di riferimento del soggetto istante e che può non corrispondere all’anno solare;
  • l’importo del buono fiere richiesto a rimborso;
  • l’IBAN relativo al conto corrente, intestato al soggetto richiedente, su cui si chiede l’accreditamento dell’agevolazione.

Inoltre, in sede di presentazione dell’istanza, il soggetto richiedente è tenuto altresì ad allegare:

  • copia del buono fiere rilasciato dal Ministero, per il rimborso delle spese di partecipazione alle manifestazioni fieristiche ai sensi dell’articolo 25-bis del decreto aiuti;
  • copia delle fatture attestanti le spese e gli investimenti sostenuti, con il relativo dettaglio;
  • documentazione attestante l’avvenuto pagamento delle sopracitate fatture;
  • apposita dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà mediante la quale il soggetto beneficiario attesta la avvenuta, effettiva partecipazione alle manifestazioni fieristiche per le quali è richiesto il rimborso delle spese, fatto salvo quanto previsto all’articolo 5, comma 3, del decreto direttoriale in relazione alle manifestazioni fieristiche in programma nel mese di dicembre 2022;
  • ove previsto, copia di un documento di identità in corso di validità e della tessera sanitaria del/dei titolare/i effettivo/i di cui al decreto legislativo 21 novembre 2007, n. 231, i cui estremi sono stati riportati nell’istanza.

Potrebbe Interessarti

Euroconsult al Go International

Euroconsult al Go International

EUROCONSULT ITALIA sarà presente al Go International, l’evento espositivo di riferimento per i servizi export che si terrà il prossimo 4 e 5 ottobre presso il Palazzo delle Stelline (Corso Magenta 61) a Milano. Go International, organizzata da Italian Fair Service e...

Brasile – Opportunità per le Aziende Siciliane

Brasile – Opportunità per le Aziende Siciliane

Sicindustria e Università di Palermo, partner di Enterprise Europe Network (la rete della Commissione europea per l’internazionalizzazione), organizzano un workshop per approfondire le opportunità di business in Brasile. L'evento si terrà il 14 giugno...

ZES Unica: firmato il Decreto attuativo

ZES Unica: firmato il Decreto attuativo

Con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale n. 117 del 21 maggio 2024 del Decreto del Ministro per gli affari europei, il Sud, le politiche di coesione e il PNRR, recante disposizioni attuative per l'erogazione del credito d'imposta per gli investimenti nella Zona...

Contattaci per maggiori informazioni

Euroconsult Soc Coop Italia
Euroconsult Soc Coop Italia
Euroconsult Soc Coop Italia
Sede di Enna

Via Roma n. 93 – 94100 Enna IT
tel / fax + 39 0935 22599
+ 39 333 1818674
+ 39 334 1275478

Sede di Shanghai

Room 312, 3th floor, Block 6, No. 631 Jiangning Road
Jing’an District
Shanghai – China
上海市静安区江宁路631号6号楼3楼312室

Seguici su
Email

info@euroconsultsicilia.eu