UE-Cile – Nuovo accordo Commerciale

11 Marzo 2024 | Informazioni

Il Parlamento europeo, il 29 febbraio 2024, ha sancito l’approvazione dell’Accordo quadro avanzato (Advanced Framework Agreement – AFA) tra l’Unione Europea (UE) e la Repubblica del Cile, unitamente all’Accordo complementare sulla liberalizzazione del commercio e degli investimenti.

L’AFA rappresenta un’evoluzione significativa rispetto all’Accordo di associazione UE-Cile del 2005, ampliando l’ambito di cooperazione a molteplici settori strategici. I due pilastri su cui si fonda l’accordo includono il dialogo politico e la cooperazione, nonché il commercio e gli investimenti. Questo è integrato da un accordo commerciale provvisorio (Interim Trade Agreement – ITA), che contiene solo gli elementi dell’AFA relative alla liberalizzazione del commercio e degli investimenti che rientrano sotto la competenza esclusiva dell’UE.

L’AFA estende i temi di collaborazione a questioni di primaria importanza, quali la sicurezza internazionale, lo sviluppo sostenibile, la tutela dell’ambiente, la lotta al cambiamento climatico, l’energia pulita, lo stato di diritto e la promozione dei diritti umani.

L’accordo introduce un capitolo inedito dedicato al commercio e al genere, volto a contrastare ogni forma di discriminazione contro le donne nel contesto delle attività commerciali.

L’AFA prevede l’eliminazione dei dazi doganali su circa il 99,9% delle esportazioni dell’UE verso il Cile, ad eccezione di specifici prodotti agricoli sensibili come carne, alcuni prodotti ortofrutticoli e l’olio d’oliva. Si stima un potenziale incremento del valore delle esportazioni europee fino a 4,5 miliardi di euro.

L’accordo faciliterà l’accesso a materie prime e combustibili puliti di rilevanza strategica per la transizione energetica, includendo litio, rame e idrogeno.

L’AFA incorpora obblighi vincolanti per il rispetto dei diritti sociali, lavorativi e ambientali basati sugli standard dell’Organizzazione internazionale del lavoro e sull’accordo di Parigi.

Successivamente all’approvazione del Parlamento europeo, l’entrata in vigore dell’accordo necessita del via libera del Consiglio dell’UE e della successiva ratifica da parte dei singoli Stati membri.

Potrebbe Interessarti

Euroconsult al Go International

Euroconsult al Go International

EUROCONSULT ITALIA sarà presente al Go International, l’evento espositivo di riferimento per i servizi export che si terrà il prossimo 4 e 5 ottobre presso il Palazzo delle Stelline (Corso Magenta 61) a Milano. Go International, organizzata da Italian Fair Service e...

CCIAA Reggio Calabria: Bando Voucher Digitali I4.0

CCIAA Reggio Calabria: Bando Voucher Digitali I4.0

La Camera di commercio, industria, artigianato e agricoltura di Reggio Calabria, nell’ambito delle attività previste dal Piano Transizione 4.0, intende promuovere la diffusione della cultura e della pratica digitale nelle Micro, Piccole e Medie Imprese, di tutti i...

CCIAA di Bari: Bando Internazionalizzazione 2024

CCIAA di Bari: Bando Internazionalizzazione 2024

La Camera di Commercio di Bari, in collaborazione con la propria Azienda Speciale Bari Sviluppo, intende favorire i processi d’internazionalizzazione delle MPMI (micro, piccole e medie imprese) che hanno sede legale e/o operativa nel territorio di propria competenza....

Contattaci per maggiori informazioni

Euroconsult Soc Coop Italia
Euroconsult Soc Coop Italia
Euroconsult Soc Coop Italia
Sede di Enna

Via Roma n. 93 – 94100 Enna IT
tel / fax + 39 0935 22599
+ 39 333 1818674
+ 39 334 1275478

Sede di Shanghai

Room 312, 3th floor, Block 6, No. 631 Jiangning Road
Jing’an District
Shanghai – China
上海市静安区江宁路631号6号楼3楼312室

Seguici su
Email

info@euroconsultsicilia.eu