Imprenditoria Femminile: stanziati ulteriori 90 milioni di euro

28 Novembre 2023 | Informazioni

Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il Decreto 3 ottobre 2023 del Ministero delle imprese e del made in Italy, che prevede una rimodulazione della dotazione finanziaria destinata agli interventi del Fondo impresa femminile di cui all’art. 1, commi 97 e ss. Legge n. 178/2020 (Legge di Bilancio 2021), per far fronte alle istanze agevolative già pervenute.

La misura ha l’obiettivo di promuovere e sostenere l’avvio ed il rafforzamento dell’imprenditoria femminile, la diffusione dei valori dell’imprenditorialità e del lavoro tra la popolazione femminile, nonché massimizzare il contributo quantitativo e qualitativo delle donne allo sviluppo economico e sociale del Paese.

Per raggiungere tali obiettivi, tramite il Fondo è stata disposta la concessione di agevolazioni a fronte di programmi di investimento per la costituzione, lo sviluppo o il consolidamento di imprese femminili nei settori, tra gli altri, del commercio, del turismo, nonché della fornitura di servizi in qualsiasi settore.

La misura prevede due diverse linee di intervento:

  • la prima, recante incentivi per la “nascita e lo sviluppo delle imprese femminili” avente come beneficiari le imprese femminili costituite da meno di dodici mesi, le lavoratrici autonome in possesso della partita IVA aperta da meno di dodici mesi o le persone fisiche intenzionate a costituire una nuova impresa femminile;
  • la seconda, dedicata allo “sviluppo e al consolidamento delle imprese femminili”, con accesso riservato soltanto alle imprese femminili costituite da almeno dodici mesi e le lavoratrici autonome in possesso della partita IVA aperta da almeno dodici mesi.

L’art. 3, comma 1, lettera a) del decreto 24 novembre 2021 prevedeva una dotazione finanziaria di euro 160 milioni per gli interventi a valere sul Fondo impresa femminile. Tramite gli avvisi del 19 maggio 2022 e del 7 giugno 2022, a seguito dell’esaurimento delle risorse disponibili, è stata disposta la chiusura degli sportelli dedicati ad entrambe le linee di intervento sopracitate.

Tramite il nuovo decreto si è proceduto all’integrazione dell’assegnazione finanziaria stanziando ulteriori 90 milioni di euro (provenienti dalla misura Smart&Start Italia, rideterminata a sua volta in 10 milioni di euro) per far fronte alle domande già inoltrate.

Potrebbe Interessarti

Euroconsult al Go International

Euroconsult al Go International

EUROCONSULT ITALIA sarà presente al Go International, l’evento espositivo di riferimento per i servizi export che si terrà il prossimo 4 e 5 ottobre presso il Palazzo delle Stelline (Corso Magenta 61) a Milano. Go International, organizzata da Italian Fair Service e...

CCIAA Rieti – Viterbo: Voucher Digitali I4.0 2024

CCIAA Rieti – Viterbo: Voucher Digitali I4.0 2024

La Camera di Commercio Rieti-Viterbo -, nell’ambito delle attività previste dal Piano Transizione 4.01, a seguito del decreto del Ministro dello Sviluppo economico del 12 marzo 2020 che ha approvato il progetto “Punto Impresa Digitale” (PID), intende promuovere la...

Brasile – Opportunità per le Aziende Siciliane

Brasile – Opportunità per le Aziende Siciliane

Sicindustria e Università di Palermo, partner di Enterprise Europe Network (la rete della Commissione europea per l’internazionalizzazione), organizzano un workshop per approfondire le opportunità di business in Brasile. L'evento si terrà il 14 giugno...

Contattaci per maggiori informazioni

Euroconsult Soc Coop Italia
Euroconsult Soc Coop Italia
Euroconsult Soc Coop Italia
Sede di Enna

Via Roma n. 93 – 94100 Enna IT
tel / fax + 39 0935 22599
+ 39 333 1818674
+ 39 334 1275478

Sede di Shanghai

Room 312, 3th floor, Block 6, No. 631 Jiangning Road
Jing’an District
Shanghai – China
上海市静安区江宁路631号6号楼3楼312室

Seguici su
Email

info@euroconsultsicilia.eu