Il Consiglio dell’UE ha detto “si” all’intesa con la Cina su tutela Indicazioni Geografiche. Soddisfazione del Governo cinese

28 Luglio 2020 | Informazioni

Ancora un passo avanti verso l’entrata in vigore dell’intesa tra Unione Europea e Cina in materia di tutela delle Indicazioni Geografiche, anche note come I.G. Dopo che il Consiglio Europeo aveva dato, nei giorni scorsi, il via libera alla firma dell’accordo che consente la difesa di cento I.G., appartenenti al settore agroalimentare del Vecchio Continente, in territorio cinese, in cambio della difesa di cento prodotti cinesi sul suolo europeo, è arrivata la notizia che la Cina ha accolto con favore la decisione dell’UE su questo accordo bilaterale. Lo ha detto in conferenza stampa il portavoce del ministero degli Esteri cinese, Wang Wenbin. “Questo accordo – ha sottolineato il funzionario – approfondirà la cooperazione commerciale tra le parti, offrirà maggiori benefici ai cinesi e agli europei e dimostrerà la determinazione del governo di Pechino nel promuovere un’apertura di alto livello e la tutela dei diritti di proprietà intellettuale”.

La lista dei prodotti, dopo quattro anni dall’entrata in vigore dell’intesa, sarà ulteriormente allungata con altre 175 I.G. da entrambe le parti. Tra le indicazioni vitivinicole italiane sono presenti: Asti, Bardolino superiore, Brachetto d’Acqui, Franciacorta, Soave, Nobile di Montepulciano.

L’obiettivo di questo accordo, i cui negoziati sono iniziati 10 anni fa, nel 2010, è di favorire l’incremento dell’export europeo agroalimentare verso il mercato cinese che, ad oggi, rappresenta uno sbocco ad alto potenziale di crescita per il comparto food & wine.

“La Cina – ha concluso Wang – è pronta a collaborare con l’Ue per ampliare l’apertura a doppio senso, approfondire la cooperazione concreta, ottenere risultati vantaggiosi per tutti e contribuire alla ripresa economica nel Paese, nell’Ue e oltre.

 


 

 

Potrebbe Interessarti

La Cina preferisce la moda Made In Italy

La Cina preferisce la moda Made In Italy

L’Italia segna un primato storico nelle sue relazioni commerciali con la Cina nell’ambito del fashion. Secondo i dati forniti da Ice Pechino, e relativi al primo semestre dell’anno (gennaio-giugno 2021), la Cina ha aumentato del 46% le importazioni di articoli di...

Interwine. Euroconsult porta il vino italiano in Cina

Interwine. Euroconsult porta il vino italiano in Cina

La Euroconsult offre alle aziende interessate la possibilità di partecipare alla fiera internazionale INTERWINE che si terrà 28 al 30 ottobre 2021 a Shenzhen (Cina) e alle successive edizioni del 2022. Giunta alla ventisettesima edizione, la più grande fiera cinese...

Simest. Riapertura dei bandi il 28 ottobre

Simest. Riapertura dei bandi il 28 ottobre

Tra le notizie più attese, a seguito della disponibilità di risorse inserite all’interno del PNRR (Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza), c’era sicuramente la riapertura dei bandi Simest. E così è stato. Dalle ore 9:30 del 28 ottobre infatti, le imprese potranno...

Contattaci per maggiori informazioni

Euroconsult Soc Coop Italia
Euroconsult Soc Coop Italia
Euroconsult Soc Coop Italia
Sede di Enna

Via Roma n. 93 – 94100 Enna IT
tel / fax + 39 0935 22599
+ 39 333 1818674
+ 39 334 1275478

Sede di Shanghai

Room 312, 3th floor, Block 6, No. 631 Jiangning Road
Jing’an District
Shanghai – China
上海市静安区江宁路631号6号楼3楼312室

Seguici su
Email

info@euroconsultsicilia.eu