Nuovo Bando Artes

7 Agosto 2020 | Bandi

Il Competence Center Artes 4.0 ha pubblicato un nuovo bando che finanzia progetti di ricerca industriale e sviluppo sperimentale, che sfruttino le tecnologie 4.0. Le risorse stanziate per la misura sono pari a 1.970.985,38 di euro.

Le aree tematiche scientifiche e le tecnologie di Artes 4.0 sono:

  • Robotica, Intelligenza Artificiale e macchine collaborative
  • Sistemi di controllo model-based per sistemi multivariabili
  • Tecnologie per l’ottimizzazione real-time di processo
  • Applicazioni e tecnologie per archiviazione ed elaborazione di dati
  • Infrastrutture software di base
  • Tecnologie per la cyber-security
  • Realtà aumentata e virtuale e sistemi di telepresenza multisensoriale
  • Tecnologie robotiche e di realtà aumentata e di sistemi di sensori per la manutenzione predittiva e training
  • Tecnologie 4.0 per miglioramento dello stato di salute dei lavoratori e la sicurezza sul lavoro
  • Sensori realizzabili con diverse tecnologie
  • Sviluppo e caratterizzazione materiali avanzati
  • Digitalizzazione e robotizzazione di processi
  • Tecnologie, reti e sistemi e comunicazione, wireless e wired

 

Beneficiari del 3° Bando Artes 4.0

Tutte le imprese italiane, comprese le start up di qualsiasi dimensione, in forma singola o associata, con Durc regolare.

Tipologie di progetti di ricerca e sviluppo finanziati dal Bando Artes 4.0

Sono ammessi al 3° Bando Artes 4.0, i progetti di ricerca industriale e sviluppo sperimentale finalizzati a realizzare nuovi prodotti, processi e servizi o a migliorare notevolmente prodotti, processi e servizi esistenti, attraverso l’utilizzo di tecnologie in ambito Impresa 4.0 che presentano un livello di maturità tecnologica (Technology Readiness Level “TRL”) compreso tra TRL 5 e TRL 8 e che siano ricompresi in una delle seguenti aree:

  • Robotica e macchine collaborative.
  • Sistemi di Intelligenza Artificiale.
  • Tecnologie per l’ottimizzazione real-time di processo.
  • Realtà aumentata, virtuale e sistemi di telepresenza multisensoriale e Human Computer Interaction.
  • Soluzioni 4.0 per la tutela della salute dei lavoratori e la sicurezza sul lavoro.
  • Digitalizzazione e robotizzazione di processi per aumentare la produttività e la sicurezza degli operatori.

Spese ammissibili

Le spese ammesse, che devono essere sostenute dopo il 30 settembre 2020 ed entro 18 mesi dalla concessione, riguardano:

  • costi di personale: personale dipendente e altro personale ausiliario nella misura in cui sono impiegati nel progetto (massimo 50%);
  • strumentazione e attrezzaturenella misura e per il periodo in cui sono utilizzati per il progetto (quote di ammortamento);
  • costi per servizi di consulenza e beni immateriali: collaborazioni di ricerca con soggetti pubblici e privati, costi per la ricerca contrattuale, le conoscenze e i brevetti, costi per i servizi di consulenza e servizi equivalenti utilizzati esclusivamente ai fini del progetto (massimo 50%);
  • spese generali direttamente imputabili al progetto(massimo 25% dei costi di personale);
  • altri costi di eserciziocompresi costi dei materiali.

Entità dell’agevolazione

Il contributo è concesso come fondo perduto pari ad un massimo del 50% della spese ammessa, fino ad importo massimo di 200.000 € per ciascun progetto. L’intensità di aiuto per ciascuna impresa non supera il 50% dei costi ammissibili, sostenuti e documentati, per la ricerca industriale ed il 25% dei costi per lo sviluppo sperimentale.

Scadenza

Le imprese potranno presentare domanda entro le ore 17.00 del 30 settembre 2020.

 


Potrebbe Interessarti

Riaperti i termini del Bonus Pubblicità

Riaperti i termini del Bonus Pubblicità

Confermato e incrementato a 90 milioni il fondo a disposizione per il Bonus pubblicità, l’incentivo che permette alle aziende di usufruire dei vantaggi fiscali sugli investimenti pubblicitari. Nello specifico, per gli anni 2021 e 2022, l’incentivo consiste in un...

Euroconsult. Firmato accordo strategico per il mercato russo

Euroconsult. Firmato accordo strategico per il mercato russo

Si chiama “Progetto Russia” e rappresenta una grande opportunità per le Pmi italiane che vogliono entrare nel mercato russo. Si propone come obiettivo quello di permettere alle aziende interessate di superare l’ostacolo principale con cui si trovano a dover fare i...

Contattaci per maggiori informazioni

Euroconsult Soc Coop Italia
Euroconsult Soc Coop Italia
Euroconsult Soc Coop Italia
Sede di Enna

Via Roma n. 93 – 94100 Enna IT
tel / fax + 39 0935 22599
+ 39 333 1818674
+ 39 334 1275478

Sede di Shanghai

Room 312, 3th floor, Block 6, No. 631 Jiangning Road
Jing’an District
Shanghai – China
上海市静安区江宁路631号6号楼3楼312室

Seguici su
Email

info@euroconsultsicilia.eu