CCIAA di Bari: Bando Internazionalizzazione 2024

17 Aprile 2024 | agevolazioni, Bandi

La Camera di Commercio di Bari, in collaborazione con la propria Azienda Speciale Bari Sviluppo, intende favorire i processi d’internazionalizzazione delle MPMI (micro, piccole e medie imprese) che hanno sede legale e/o operativa nel territorio di propria competenza.

A CHI È RIVOLTO

L’intervento è rivolto alle micro, piccole e medie imprese (MPMI) con sede legale e/o unità operativa iscritte e attive nella circoscrizione territoriale della Camera di commercio di Bari.

AGEVOLAZIONE

Le risorse complessivamente stanziate dalla Camera di commercio a disposizione dei soggetti beneficiari ammontano a euro 350.000.

Le agevolazioni saranno accordate sotto forma di voucher, che avranno un importo unitario massimo di euro 5.000.

L’entità massima dell’agevolazione non può superare il 70% delle spese sostenute, allorquando le aziende decidano di operare in forma organizzata con un numero minimo di cinque imprese.

L’entità massima dell’agevolazione non può superare il 60% delle spese sostenute per le aziende che presenteranno istanza singolarmente

AMBITO DI INTERVENTO

Ai fini del riconoscimento dei contributi previsti dal presente Bando i progetti operativi dovranno ricomprendere uno o più dei seguenti ambiti di attività:

  1. potenziamento degli strumenti promozionali e di marketing in lingua straniera:
    • progettazione e realizzazione grafica catalogo in lingua estera (cartaceo o digitale);
    • traduzioni inerenti il catalogo;
    • realizzazione immagini inerenti il catalogo;
    • stampa del catalogo.
  2. ottenimento e rinnovo delle certificazioni di prodotto necessarie all’esportazione nei Paesi esteri:
    • consulenza finalizzata all’ottenimento di certificazioni specifiche per l’estero;
    • costi relativi al rilascio della certificazione;
  3. protezione del marchio dell’impresa all’estero:
    •  consulenza finalizzata alla registrazione di marchi all’estero.
    • costi relativi alla registrazione del marchio;
  4. formazione manageriale o sviluppo delle competenze interne del personale per l’internazionalizzazione:
    • percorsi formativi specificamente dedicati all’internazionalizzazione (manageriale e non) dei quali si dovrà produrre relativa documentazione comprovante l’effettiva partecipazione (frequenza per almeno l’80% del monte ore complessivo) ed il programma;
    • utilizzo in impresa di Temporary Export Manager (TEM), di Digital Export Manager (DEM) e di Manager Esperto per i Processi di Export/Import ed Internazionalizzazione (EXIM Manager), in affiancamento al personale aziendale;
  5. partecipazione a iniziative per il “virtualmatchmaking”, B2B virtuali tra buyer internazionali e operatori nazionali:
    • eventi on line organizzati da soggetti qualificati dei quali occorrerà allegare curriculum autocertificato con evidenza delle competenze in materia di internazionalizzazione;
  6. avvio o sviluppo di business on line, attraverso l’utilizzo e il corretto posizionamento su piattaforme/marketplace/sistemi di smart payment internazionali e realizzazione di campagne di marketing digitale o di vetrine digitali in lingua estera per favorire le attività di e-commerce:
    • consulenze per progetti di e-commerce finalizzati alla vendita all’estero, inclusa la realizzazione del sito di e-commerce in una o più lingue straniere;
    • consulenze per posizionamento sui motori di ricerca all’estero;
    • consulenza per il posizionamento su piattaforme, specificamente per la vendita all’estero;
    • quote di adesione a piattaforme per la vendita on line all’estero, inclusi i canoni di abbonamento periodici ai servizi erogati dal soggetto gestore per l’anno 2024;
    • campagne promozionali social in lingua straniera.
  7. partecipazione a progetti di incoming e missioni economiche all’estero: servizi di analisi e orientamento specialistico, ricerche di mercato per facilitare l’accesso e il radicamento sui mercati esteri effettuate da Società, Studi o professionisti qualificati, dei quali occorrerà al-legare curriculum autocertificato con evidenza delle competenze in materia di internazionalizzazione;
    • ricerca di partner, fornitori agenti o distributori esteri ai fini della definizione di incontri d’affari;
    • assistenza agli incontri all’estero da parte di personale qualificato, interpretariato e traduzione;
    • noleggio e allestimento sale per incontri, transfer in loco e altre spese direttamente legate alla missione;
    • spese di progettazione, organizzazione e gestione della missione;
  8. le fiere in presenza svolte in un paese estero e le fiere internazionali in presenza che si svolgono in Italia e nello specifico: fiere Internazionali certificate; fiere Internazionali non certificate; le sole fiere nazionali che abbiano le caratteristiche di internazionalità (per la consultazione sulle caratteristiche delle fiere è disponibile il sito https://www.regioni.it/home/calendario-manifestazioni-fieristiche-2662/); fiere in presenza che si svolgono nella regione Puglia e che promuovano le eccellenze regionali:
    • noleggio spazi espositivi (la presentazione della fattura per tale spesa è vincolante ai fini del contributo) ed allestimento stand (progettazione stand, insegna con denominazione impresa, montaggio, allacciamenti e consumi elettrici ed idrici, pulizia dello stand, ecc.);
    • realizzazione immagini coordinate con loghi per stand fisico presso il quartiere fieristico;
    • assicurazioni collegate all’esposizione in fiera;
    • iscrizione al catalogo ufficiale;
    • servizio di trasporto del materiale da allestimento ed espositivo fatturato da soggetti terzi e relativo a soli mezzi commerciali (non sono ammesse spese a carico del beneficiario per pedaggi, carburanti, parcheggi, ecc.);
    • attività di interpretariato e segreteria con personale esterno all’impresa incaricato specifica-mente per l’evento fieristico;
    • partecipazione ad iniziative promozionali e di marketing a pagamento previste dal programma ufficiale della fiera (workshop, BtoB, outgoing, ecc.), comprese quelle rivolte all’incontro con buyer esteri proposte, organizzate o partecipate da Agenzie e/o Enti in Italia (es. ITA- Italian Trade Agency) in Italia o in Paesi esteri;
  9. le fiere digitali a prescindere dalla territorialità e dall’iscrizione al calendario fiere internazionali:
    • costi di iscrizione alla fiera e ai relativi servizi (hosting, produzione di contenuti digitali);
    • realizzazione immagini coordinate con loghi per stand virtuale.

SCADENZE

A pena di esclusione, le richieste di contributo devono essere trasmesse esclusivamente in modalità telematica, con firma digitale e assolvimento dell’imposta di bollo, attraverso lo sportello on line “Contributi alle imprese”, all’interno del sistema Webtelemaco di Infocamere – Servizi e-gov, dalle ore 9:00 del 24/04/2024 alle ore 12:00 del 29/11/2024.

Potrebbe Interessarti

Euroconsult al Go International

Euroconsult al Go International

EUROCONSULT ITALIA sarà presente al Go International, l’evento espositivo di riferimento per i servizi export che si terrà il prossimo 4 e 5 ottobre presso il Palazzo delle Stelline (Corso Magenta 61) a Milano. Go International, organizzata da Italian Fair Service e...

Beni Strumentali – Nuova Sabatini

Beni Strumentali – Nuova Sabatini

Con un'iniezione di risorse pari a 80 milioni di euro per il triennio 2024-2026, la Legge Sabatini consolida il proprio ruolo a sostegno della capitalizzazione delle PMI. Istituito nell'ambito del decreto Crescita (articolo 21) e inserito tra le misure Sabatini,...

Contattaci per maggiori informazioni

Euroconsult Soc Coop Italia
Euroconsult Soc Coop Italia
Euroconsult Soc Coop Italia
Sede di Enna

Via Roma n. 93 – 94100 Enna IT
tel / fax + 39 0935 22599
+ 39 333 1818674
+ 39 334 1275478

Sede di Shanghai

Room 312, 3th floor, Block 6, No. 631 Jiangning Road
Jing’an District
Shanghai – China
上海市静安区江宁路631号6号楼3楼312室

Seguici su
Email

info@euroconsultsicilia.eu